10 – Rosemary’s baby

roman polanski rosemary's baby nastro rosso a new york  ruth gordon

L’ho trovato inquietante.

Avevo deciso di non guardare più film dell’orrore: quando sono fatti male annoiano da morire, quando sono fatti bene mi inquietano.

Questo mi ha inquietato.

Penso dipenda dal fatto che praticamente tiene la tensione per l’intera durata, dandoti la sensazione che stia per cominciare e poi ti ritrovi improvvisamente avvolto dalla tensione stessa e da mostri che non compaiono al buio urlando, ma ti accolgono sorridenti e ti offrono il tè.

Dovevo vederlo di giorno, e con qualcuno in casa.

Giudizio finale: mi tatuo una culla, ma non la voglio vedere e quindi me la tatuo dietro la coscia nella parte alta. Molto piccola la culla.

Annunci

Un pensiero su “10 – Rosemary’s baby

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...