55 – Lo squalo

steven spielberg, williams, tatuaggio, aspettaunmemento, recensione

Capostipite di un vero e proprio filone, trampolino di lancio di Spielberg, musicalmente indelebile, maestro dei successivi film d’intrattenimento.

Già soltanto parlandone indirettamente risulta un tassello importante nella storia del cinema.

Nel vederlo poi ci si trova smarriti a largo, e il brivido dell’adrenalina scatenato dal nemico invisibile accompagna l’intera visione.

Giudizio finale: mi tatuo e mi cancello la scritta “corazzata indianapolis” sull’avambraccio sinistro

p.s. Consigliatissima la parodia di Ortolani recuperabile su Tutto Rat-man n. 7

Annunci

Un pensiero su “55 – Lo squalo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...