94 – Halloween

halloween, la notte delle streghe, john carpenter, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Lavoro incredibile introdotto da un piano-sequenza che sembra ripercorrere Profondo Rosso di Dario Argento.

La trama è semplice, ma il modo in cui è sfruttata per alzare la tensione è vincente; la colonna sonora dello stesso Carpenter è perfetta, e per certi versi mi ha ricordato il lavoro di John Williams ne Lo squalo per l’alternanza di due note che suggeriscono il battito del cuore del predatore.

In ultimo i rimandi a Shining: la donna inseguita da un pazzo armato, una malattia mentale che sembra sfociare nell’occulto.

Un incubo che non vuole chiudersi, un citazionismo attento, un film low-budget che fa scuola.

Cine-tatuaggio: una zucca di halloween rossa sul naso.

Annunci

Un pensiero su “94 – Halloween

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...