101 – Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore

moonrise kingdom, una fuga d'amore, wes anderson, bill murray, edward norton, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Ho la strana abitudine di vedere come iniziano i film, spegnere dopo cinque minuti e proseguire con il successivo finché non mi faccio un’idea di cosa guarderò di lì a qualche giorno.

Ero annoiato e stavo per fare la stessa cosa cominciando da questo film.

Inquadrature, colori, musiche, atmosfera, simmetria, umorismo.

Niente in particolare, semplicemente tutte queste cose insieme mi hanno letteralmente travolto e ho ripreso conoscenza ai titoli di coda.

È vero che trattandosi di Wes Anderson potevo anche aspettarmelo, ma è stata una sfida impossibile e nonostante tutto inevitabile, come il fumatore che vuole far credere di poter smettere quando gli pare.

Cine-tatuaggio: due distintivi sul braccio sinistro che compongono il numero 55.

Annunci

8 pensieri su “101 – Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore

    • Eterit ha detto:

      In quanto a classifiche mi dispiace, ma se come te considero “Grand Budapest Hotel” superiore, “Life Aquatic” si posiziona al primo posto nella mia classifica personale dedicata ai film di Wes 🙂

  1. Ivan ha detto:

    Purtroppo non condivido la passione di Andrea per il cinema di Wes, ho visto Moonrise Kingdom ma, anche considerando le sue peculiarità, non è un film che mi sentirei di consigliare. Su Grand Budapest Hotel non mi esprimo dato che sono a 20 minuti di visione circa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...