106 – Barry Lyndon

barry lyndon, stanley kubrick, premio oscar, tatuaggio, recensione, aspettaunmemento

Un passato perfettamente ricostruito che mette in luce ciò che è dell’uomo al di là del tempo.

Il percorso di un protagonista che affronta un destino che innalza e abbassa senza un apparente criterio, un cammino che incontra il valore e la corruzione, l’amore e il dolore, la ricchezza e la povertà…

Il mondo delle maschere, dell’ipocrisia, dell’onore da difendere, un mondo stordito dalla propria finzione, incapace di venir fuori dall’apparenza che si è imposto e che resta  irrigidito come tempera su tela.

Cine-tatuaggio: un colpo di fucile sotto il ginocchio sinistro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...