108 – Marnie

marnie, hitchcock, tippi hedren, sean connery, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Il più atipico dei film di Hitchcock visti finora, ricordo che era presente sul mio vecchio libro di filosofia del terzo anno di liceo che lo proponeva più volte in riferimento a vari temi, e sinceramente non  ho ben chiaro il motivo adesso che ho finito di vederlo.

Lasciando perdere queste considerazioni, va riconosciuta alla pellicola la classica atmosfera dei film del regista, e il mistero/conflitto che propone molti dei temi a lui cari.

Mi è sembrato, rispetto agli altri, il più umano, mi riferisco nello specifico al personaggio interpretato da Sean Connery e i motivi che lo portano a comportarsi in maniera attenta e paterna nei confronti di una carnefice che si rivela essere una vittima.

Cine-tatuaggio: un cerchio rosso sulla testa

Annunci

Un pensiero su “108 – Marnie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...