138 – Avengers – Age of Ultron

avengers 2, age of ultron, Joss Whedon, vendicatori, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Un film coinvolgente al massimo capace – ancor di più del predecessore – di coadiuvare tutti gli elementi di cui è composto e muovere ogni personaggio in maniera perfetta riuscendo a intrigare e vincere il fattore Superman* con un villain di tutto rispetto e una minaccia che fa domandare seriamente il modo in cui è possibile sconfiggerla.

Consapevole del successo del famoso piano sequenza, Joss Whedon proietta nell’azione con uno nuovo e riesce a creare un ritmo che andrebbe insegnato nelle scuole di cinema (magari, potendo tornare indietro nel tempo, a tutti quelli che hanno provato a fare cine-comics credendo che tutto il segreto fosse negli effetti speciali).

Lo promuovo decisamente, questo è uno di quei block-buster moderni che meritano rispetto e riconoscimento (e mi è piaciuto molto di più di Guardians of Galaxy).

Cine-tatuaggio: una gemma sulla fronte.

Confessione da linciaggio: è il primo film della marvel studio che vedo al cinema!

*il problema di avere uno o più supereroi troppo potenti da poter creare un nemico temibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...