142 – Le notti di Cabiria

le notti di cabiria, fellini, federico fellini, pasolini, giulietta masina, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Una storia struggente composta di quadri differenti descritti dalla protagonista che semplicemente li attraversa vestita di un’ingenuità che entra in forte conflitto con quello che fa per vivere ma che al contempo la aiuta a reagire alla miseria di cui è circondata e a cui appartiene dandole la forza di apprezzare il poco che possiede, e il coraggio di reagire alle cattiverie del mondo.

C’è spazio per molti temi che si presentano nei vari episodi che si susseguono: dallo spiraglio verso il mondo dello spettacolo fino al fanatismo religioso che Fellini propone con tremenda assenza di giudizio.

Le notti di Cabiria credo prenderà un posto speciale nella mia mente amnesica.

Cine-tatuaggio: una lacrima nera sotto l’occhio sinistro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...