160 – Ultimo tango a Parigi

ultimo tango a Parigi, Bernardo Bertolucci, Marlon Brando, Maria Schneider, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Sono rimasto molto colpito dal carico di poesia che aleggia intorno all’abitazione in via Julie Verne: un ambiente asettico, un limbo, un sogno, un tunnel segreto che collega due mondi.

C’è la storia dei protagonisti, che scorre in maniera anomala, e ci sono i loro incontri, che sembrano diventare la parte più sensata.

Un lungo periodo di confusione trascorso insieme, un ultimo tango e ognuno sul suo cammino, qualunque sia il suo nome.

Cine-tatuaggio: un salvagente con la scritta “atalante” sull’addome.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...