163 – Insomnia

al pacino, robin williams, christopher nolan, insomnia, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento, memento

Un po’ mi è dispiaciuto scoprire che si tratta di un remake: per tutto il bene che voglio a Nolan non sono un amante di queste operazioni.

Inconfrontabile con il film precedente (indovinate qual’è), ma con un ritmo ben serrato capace di tenerti incollato allo schermo fino alla fine e una trama in ogni caso molto Nolaniana.

Le sequenze sull’insonnia mi hanno colpito davvero, in alcuni momenti ho avuto realmente la sensazione che fossi io a perdere lucidità.

Cine-tatuaggio: un piccolo sole sotto l’occhio buono e un proiettile sotto l’occhio cattivo.

È il primo film con Robin Williams che vedo da quando l’anno scorso venni a sapere della sua morte…

Annunci

8 pensieri su “163 – Insomnia

    • Eterit ha detto:

      Sicuramente non è ai livelli di Memento, ma è piaciuto anche a me abastanza, solo che come ho detto ci sono rimasto male perché ho scoperto dopo che era un remake, e credo che Nolan non abbia alcun bisogno di riciclare…

      • Mastro Birraio ha detto:

        Beh si con il senno di poi hai ragione però si tratta del 2002 quando Nolan era “solo” il registra di Memento. Quindi forse ci può stare che durante la gavetta abbia lavorato su qualcosa di non nuovo.

        • Eterit ha detto:

          I miei discorsi sono i classici “col senno di poi…”, in effetti i film successivi sono belli in maniera diversa, la mia curiosità si basava sull’ipotesi che Nolan avesse continuato sulla scia di Memento per un altro paio di film, magari sarebbero venuti fuori altri capolavori simili… (a questo punto sono curioso di vedere se “The following” in qualche maniera riuscirà a soddisfarmi sotto questo aspetto, altrimenti mi rassegno e mi riguardo Memento che ha dato il nome al blog e di cui non ricordo un’acca!)

          • Mastro Birraio ha detto:

            The Following non lo conosco per nulla. Leggendo su Wikipedia sembrerebbe che Nolan mentre stava lavorando a Memento aveva anche cominciato a scrivere per Inception. Facile a questo punto che Nolan abbia accettato di rifare Insomnia per far uscire il suo nome vicino a quello di attoroni per guadagnarsi maggiore credibilità. Ma alla fine chissà le mie sono solo supposizioni 😀

            • Eterit ha detto:

              Sicuramente è stato come dici tu un film trampolino che lo ha portato a girare ottimi titoli con budget importanti, titoli che mi piacciono tantissimo, ma che trovo molto diversi da “Memento” quasi come se fossero stati girati da un altro regista.

              • Mastro Birraio ha detto:

                Memento è grandioso a me è piaciuto molto ma ho dovuto vederlo due volte per arrivare a capire tutta una serie di passaggi. anche molto The Prestige ma credo che lui li compaia solo sceneggiatore.

                • Eterit ha detto:

                  In “The Prestige” è anche regista se non sbaglio, e a livello strutturale è uno dei film che mi ricorda più Memento, anche se la struttura circolare (o comunque non lineare) si ripete molto spesso anche in altri film (lo stesso “Interstellar” ad esempio)… per “The Prestige” ricordo che persi completamente la testa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...