171 – The Oxford Murders – Teorema di un delitto

the oxford murders, elijah wood, john hurt, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Non è esente da difetti, ma riesce a proporre elementi originali, talvolta anche interessanti.

I temi di contorno mi hanno affascinato fin dalla prima scena.

La trama è decisamente intrigante come ci si aspetta da un giallo, ma si ha la sensazione che poteva offrire qualcosa in più sia nella caratterizzazione dei personaggi, sia nel cercare di renderli più realistici.

Il finale mi ha soddisfatto poco: non si esprime in pieno e ho la sensazione che non dica tutto quello che doveva dire…

Cine-tatuaggio: la sequenza di quattro simboli sull’avambraccio destro.

[SPOILER] ho avuto come l’impressione che il suggerimento nel fazzoletto non fosse nel simbolo che il professor Seldom ha finto di scrivere quanto nel fatto che lo abbia piegato a forma di triangolo, questo metterebbe il suo personaggio nella condizione della donna che ha assassinato il marito nella storia da lui raccontata: il delitto perfetto non è quello che non lascia indizi, ma quello che restituisce un colpevole…

Annunci

2 pensieri su “171 – The Oxford Murders – Teorema di un delitto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...