186 – Mission: impossible

mission impossible, tom cruise, brian de palma, 1, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Essendomi imposto un percorso sul genere, non sono abituato a film di spionaggio così “recenti”, ma sono quasi certo che ciò che me lo ha fatto piacere non sia stato soltanto l’arsenale dell’agente segreto (che in verità non era così incredibile).

Sarà che non vedere ancora una volta James Bond è stato piacevole – anche se Tom Cruise non mi fa proprio impazzire! – sarà che il film mantiene alta la tensione pur non esasperando mai nelle situazioni (mi è venuto solo ora in mente l’elicottero nella galleria, ma tutto sommato ci poteva stare), sarà che il nome di De Palma lo associo a Scareface e gli Intoccabili, e poi c’era Léon!

In poche parole il film mi è piaciuto: come un film d’azione che si rispetti gioca bene sui tempi e non stanca vederlo (e ascoltarlo!).

Cine-tatuaggio: un cd sull’avambraccio destro (nella manica)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...