190 – Time bandits – I banditi del tempo

il male di time bandits

La fantasia allo stato puro, filtrata dalla mente del maestro Gilliam, si deposita nella stanza di Kevin – bambino appassionato di storia – e dalla reazione di questi elementi prende forma Time Bandits.

È difficile trovare le parole adatte a far capire quanto mi sia piaciuto: è un lunapark per chi ama una fantasia senza frontiere, i viaggi nel tempo, gli effetti speciali senza computer grafica, le caratterizzazioni di personaggi senza la necessità di un minutaggio eccessivo, i colpi di scena sorprendenti, l’umorismo sopra le righe, i personaggi strambi interpretati da grandi attori… Il tutto attraverso una regia squisita.

La cosa ancora più bella è che tutte queste cose non restano fini a se stesse, bensì si colorano di critica sociale, ai media, al potere e sfiora tematiche esistenziali e religiose riuscendo sempre a mantenere la leggerezza che ci si aspetta da un film del genere.

Cine-tatuaggio: un soffiatore da camino conficcato sulla testa, visibile ovviamente qualora dovessi togliere il mio copricapo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...