179 – Ed Wood

johnny depp, tim burton, ed wood, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Un film dotato di un fascino misterioso che mi ha incuriosito fin dalla prima sequenza e mi ha appassionato alle vicende del protagonista.

Le atmosfere ricreate sono davvero particolari: la realtà della storia che si svolge al di fuori dei set improvvisati presenta a sua volta elementi che sembrano richiamare questi ultimi, e nonostante si voglia suggerire precarietà, conquistano per la bellezza delle animazioni in stop-motion.

Tim Burton racconta una storia molto profonda, la storia di un amore incondizionato da parte di un uomo nei confronti di un mondo che lo ha accettato sul fondo di ogni sua classifica, e riflettendoci, va riconosciuta una sorta di talento anche per venir considerati i peggiori in qualcosa!

Cine-tatuaggio: una piovra nella parte interna del braccio, all’altezza del gomito.

86 – Nightmare – Dal profondo della notte

freddy krueger, wes craven, nightmare, dal profondo della notte, recensione, tatuaggio, aspettaunmemento

Piacevole e divertente, un film che vien voglia di rivedere per passare una serata spensierata.

Parole forse un po’ assurde da associare a un film dell’orrore, ma non le ho scritte per sminuirlo: la tensione e il ritmo sono quelli giusti, gli effetti meravigliosi.

In un mondo non ancora deturpato da una computer grafica imponente, questo primo episodio (di una lunga serie di sequel che al momento non mi interessa vedere) riesce a equilibrare cliché e trovate interessanti.

La mia preferita è la scena in cui Freddy Krueger sembra venir fuori dal soffitto.

Cine-tatuaggio: il segno di una bruciatura sull’avambraccio sinistro.

64 – La sposa cadavere

tim burton, johnny depp, recensione, tatuaggio, stop motion, aspettaunememento

Il mio rapporto con l’animazione stop-motion è di puro amore (se mi seguite da un po’ dovreste saperlo!)… non so per quale motivo ma di fronte a questi pupazzi parlanti impazzisco letteralmente.

Quello che forse non sapete è che Tim Burton ha diretto quello che è il mio film preferito (indovinate quale).

Inoltre, lo stesso regista, è l’ideatore di Nightmare Before Christmas che è il film che mi ha aperto gli occhi sullo stile d’animazione sopra citato.

Con queste premesse credo sia scontato che questo film mi sia piaciuto, e qualunque argomentazione sarebbe probabilmente tutt’altro che oggettiva, quindi io ve lo propongo come un ottimo film.

Se qualcuno non è d’accordo con me parli ora, o taccia per sempre!

Giudizio finale: mi tatuo un verme sulla palpebra destra.